Contattaci

Industria

Videogiochi made in Italy, parla il Presidente di AESVI: “Finalmente siamo stati scoperti”

AESVI (Associazione Editori Sviluppatori Videogiochi Italiani) è l’Associazione di categoria dell’industria dei videogiochi che rappresenta i produttori di console, gli editori e gli sviluppatori di videogiochi operanti in Italia. AESVI è anche organizzatrice e promotrice di Milan Games Week, la fiera di settore più grande nel nostro Paese che quest’anno arriva alla settima edizione, partita oggi. A tagliare il nastro c’era il Presidente di AESVI, Paolo Chisari, al quale abbiamo posto alcune domande.

Che cos’è Milan Games Week per l’industria dei videogiochi made in Italy? Una vetrina? Un’incubatrice?
Games Week è principalmente un evento consumer, questa è stata l’ottica con la quale è nato. Con più di 130 mila visitatori durante la scorsa edizione, si è deciso di aggiungere del “contenuto” e ci siamo ovviamente uniti in questo con gli sviluppatori italiani, mai come quest’anno. Innanzi tutto, perché i ragazzi non vedano solamente Call of Duty o i titoli delle grandi multinazionali, ma capiscano che i giochi vengono fatti anche da noi, e vengono fatti bene. Con 56 titoli sviluppati in Italia, prodotti da 48 diverse case di sviluppo, non abbiamo mai dedicato così tanto spazio al made in Italy. In realtà, più di una scelta è stata una conseguenza: l’Industria italiana dei videogiochi è in fermento come mai prima d’ora.

Quella dei videogiochi sembra un’Industria che non conosce crisi.
La distribuzione delle piattaforme da gioco è aumentata esponenzialmente, e inoltre i videogiochi sono sempre più completi. Anni fa, chi è stato videogiocatore da sempre come me se lo ricorderà, uscivano titoli a raffica, in gran quantità e sempre più spesso. Rispetto ad allora, i videogiochi se la prendono più “calma”, ma sono molto più complessi e completi. Il mondo dei videogiochi è un mondo in evoluzione, con le sue complicanze, ma è un mondo sano. L’immagine dei media che fino a qualche tempo fa ci restituiva il videogiocatore come un individuo solitario e problematico è superata, con 25 milioni di videogiocatori solo nel nostro paese. Sono numeri dei quali non si può più non tenere conto.

Il ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, ha detto oggi al Corriere della Sera che il mondo dei videogiochi ha mosso un miliardo di euro in Italia nel 2016, e che si tratta di una risorsa economica e culturale da coltivare. Sembra un bel passo in avanti.
Oggi è successo qualcosa che ha di colpo portato avanti la cultura del videogioco in Italia di almeno due ere geologiche: quello che ha detto Franceschini, fino a un paio di anni fa, era impensabile. Noi siamo partiti essendo la pecora nera dell’intrattenimento, e questo è un ottimo segnale. Purché il dialogo tra l’Industria, che AESVI rappresenta, e le istituzioni rimanga costante, siamo a un buon punto: stiamo ottenendo credito. Prima si parlava dei videogiochi sui media generalisti per lo più quando si suicidava qualcuno “per colpa” dei videogiochi, ora il fenomeno è talmente sviluppato che è impossibile utilizzare certe scorciatoie di pensiero un po’ troppo semplicistiche. Oggi si parla di concetti come “gamification” o “eSports”, piuttosto. Si può dire che finalmente siamo stati scoperti.

I nuovi sviluppatori italiani sono in grado di far esplodere questo settore nel nostro paese, quindi. Sono preparati sulle nuove tecnologie, come ad esempio la realtà virtuale e quella aumentata?
Quando ero ragazzo non mi sembrava neppure di lavorare nel settore dei videogiochi. Oggi i ragazzi sono genuinamente appassionati e conoscono la materia, sono dei veri talenti, ma hanno un problema, la capacità di fare industria e fare impresa. Rispetto ad altri paesi, poi, manca un sistema di credito che li possa sostenere. Si rende necessario un programma di istruzione e formazione in tal senso, e questa per noi come associazione è la priorità. Spesso accade che individui di talento siano costretti ad andare all’estero, basti pensare a Zacconi, che con la sua King ha venduto Candy Crush per 5,9 miliardi di dollari ad Activision Blizzard. Quello che vogliamo fare noi è riportare questi talenti in Italia.

Industria

Cifre shock: YouTube rivela per la prima volta quanto guadagna dalle pubblicità

Alphabet, la compagnia che gestisce Google e quindi la piattaforma YouTube, ha rivelato per la prima volta gli incassi ottenuti dalla pubblicità pubblicata durante i video. Si tratta di 15.5 miliardi di dollari nell’anno fiscale 2019, 4.7 miliardi solamente nell’ultimo quadrimestre. Finora Alphabet non aveva mai rivelato dati di questo tipo, ma sembra che ci sia stata una crescita rispetto al 2018, quando i guadagni dall’advertising dovrebbero essere stati 11.16 miliardi di dollari. Bisogna notare che questi non sono tutti i guadagni di YouTube: la piattaforma ha infatti anche due programmi a pagamento, Premium e Music, che complessivamente contano venti milioni di utenti paganti nel mondo.

Continua

Industria italiana

Casa connessa, Samsung parla di futuro al Politecnico di Milano

Samsung Electronics Italia e l’Osservatorio IoT del Politecnico di Milano, nel corso di una conferenza dal titolo “La casa connessa secondo Samsung” presso la Samsung Smart Home a Milano, hanno delineato una “ricetta della casa connessa” con tutti gli ingredienti utili per iniziare a progettarla.

Il percorso prende le mosse da un’analisi dei principali trend di questo settore che, sulla base di recenti dati sui dispositivi ed elettrodomestici smart disponibili ad oggi sul mercato, dimostrano che la casa connessa è già una realtà, tanto da registrare nel 2018 una crescita del 52% rispetto all’anno precedente, con un valore di 380 milioni di euro. Le ricerche promosse dall’Osservatorio IoT hanno mostrato un notevole miglioramento nella percezione del valore aggiunto dei prodotti connessi e hanno individuato due settori che stanno trainando il mercato. Gli Home Speaker rappresentano un nuovo elemento che sta vivendo un grande successo andando a pesare il 16% del valore totale del mercato. L’altro settore trainante è quello degli elettrodomestici, che influiscono per il 14% della totalità, generando un valore di 55 milioni di euro – in particolar modo grazie alle lavatrici.

La casa connessa è già una realtà, tanto da registrare nel 2018 una crescita del 52% rispetto all’anno precedente, con un valore di 380 milioni di euro

“Nonostante i grandi passi in avanti, rimangono ancora numerose barriere da superare – commenta Giulio Salvadori, Direttore dell’Osservatorio Internet of Things – In primo luogo, la comunicazione ai consumatori delle reali potenzialità di utilizzo degli oggetti smart, cresciuta molto con l’ingresso nel mercato degli OTT, ma ancora non adeguata se guardiamo agli altri produttori e ai piccoli brand. Bisogna poi lavorare sulla formazione degli addetti all’installazione e alla vendita, spesso non in grado di fornire un adeguato supporto all’utente, e sull’offerta di servizi di valore abilitati dagli oggetti connessi.”

Due anni fa Samsung ha posato una vera e propria pietra miliare nell’ambito del connected living con l’arrivo in Italia del primo frigorifero intelligente, il Family Hub. L’impegno dell’azienda coreana nel concretizzare il concetto di Smart Home è via via cresciuto nel rispetto di due concetti chiave: semplificazione e apertura. L’obiettivo di Samsung, infatti, è quello di fornire una ricetta di Casa Connessa di facile realizzazione e gestione che consenta di attivare le funzioni smart della nostra casa in maniera semplice e immediata, come installare un’app sullo smartphone. Inoltre, ogni oggetto intelligente deve poter dialogare con gli altri dispositivi, senza limitazioni imposte da una piattaforma chiusa ma permettendo l’integrazione di soluzioni di altri produttori.

“Stiamo lavorando per rendere tutti i nostri device connessi e realmente intelligenti entro il 2020 e ad oggi il solo comparto delle lavatrici registra una percentuale del 30% di vendite di modelli dotati di connettività” ha dichiarato Daniele Grassi, Vice Presidente di Samsung Electronics Italia, che continua: “La volontà di Samsung è quella di sviluppare tecnologie che portino un beneficio concreto e che già da oggi possano cambiare in meglio il modo in cui viviamo diverse attività quotidiane grazie a un ecosistema connesso, capace di combinare ed esaltare i benefici dei singoli prodotti”.

Gli sviluppi del prossimo futuro vedono un’importanza crescente dell’Intelligenza Artificiale a servizio della casa, che insieme al 5G consentirà la realizzazione di nuovi ed entusiasmati scenari.

L’azienda coreana ha recentemente dichiarato che, entro il 2020, la quasi totalità dei propri dispositivi sarà IoT ready e, proprio per questo motivo, è impegnata nel sensibilizzare i consumatori sul concetto della Casa Connessa. Sulla scorta di recenti dati di mercato, che ci fanno sapere che il livello di conoscenza di questo settore è in crescita, Samsung si è chiesta cosa in realtà gli utenti finali sappiano e soprattutto cosa cerchino in materia di Casa Connessa.

Samsung ha recentemente dichiarato che, entro il 2020, la quasi totalità dei propri dispositivi sarà IoT ready

Solo fino a qualche anno fa, il Connected Living era considerato complicato, costoso, gestibile solo da professionisti. Oggi il concetto di Smart Home è senz’altro migliorato, grazie alla vasta offerta di prodotti connessi; tuttavia spesso ogni prodotto viene controllato attraverso la propria App, impedendo qualsiasi tipo di interazione tra i vari devices della casa prodotti da Brand diversi.

Continua
Games & Tech4 settimane fa

Among Us: 86 milioni di download

Accessori4 settimane fa

BioVYZR, arriveremo a tanto?

Games & Tech9 mesi fa

Death Stranding arriva su PC a giugno e incontra Half-Life

Games & Tech9 mesi fa

Mass Effect torna su Minecraft con un nuovo Pack

Games & Tech9 mesi fa

Fuser, dagli autori di Rock Band un nuovo gioco per diventare DJ

Games & Tech9 mesi fa

Resident Evil 3 Remake, arriva la demo e nuovi filmati di gioco

Fandom9 mesi fa

The Walking Dead, nuovo trailer per lo spin-off World Beyond

Games & Tech9 mesi fa

Fortnite 2, il secondo capitolo tutto a tema agenti segreti (e c’è anche Deadpool)

News9 mesi fa

Facebook non ha pagato 9 miliardi di tasse, andrà a processo

Games & Tech9 mesi fa

Ricordate i giochi portatili Tiger degli anni ‘90? Stanno tornando

Games & Tech9 mesi fa

Il nuovo gioco di Holly & Benji su PS4 e Switch: ecco i personaggi presenti

Games & Tech9 mesi fa

Nuovo colore in arrivo per Switch Lite, ma (per ora) non in Europa

Fandom9 mesi fa

Sonic The Hedgehog: il più grande debutto di sempre per un film tratto da un gioco

Games & Tech9 mesi fa

Rainbow Six Siege disponibile per PS5 e Xbox Series X al lancio, con cross-play

Tech9 mesi fa

Galaxy Z Flip, il vetro pieghevole di Samsung si graffia come la plastica?

Fandom9 mesi fa

Robert Downey Jr. in Ritorno al Futuro, il deepfake è indistinguibile dalla realtà

Games & Tech9 mesi fa

PlayStation 5, Sony è in difficoltà e il prezzo potrebbe essere più alto del previsto

Games & Tech9 mesi fa

Final Fantasy VII Remake, il filmato introduttivo completo

Realtà Virtuale e Aumentata10 mesi fa

Corea, madre ritrova nella realtà virtuale la figlia morta a 7 anni. Il video

Games & Tech10 mesi fa

Come scaricare (gratis) il nuovo tema dinamico per PS4 di The Last Us 2

Games & Tech4 settimane fa

Among Us: 86 milioni di download

Games & Tech9 mesi fa

Death Stranding arriva su PC a giugno e incontra Half-Life

Games & Tech9 mesi fa

Mass Effect torna su Minecraft con un nuovo Pack

Games & Tech9 mesi fa

Fuser, dagli autori di Rock Band un nuovo gioco per diventare DJ

Games & Tech9 mesi fa

Resident Evil 3 Remake, arriva la demo e nuovi filmati di gioco

Fandom9 mesi fa

The Walking Dead, nuovo trailer per lo spin-off World Beyond

Games & Tech9 mesi fa

Fortnite 2, il secondo capitolo tutto a tema agenti segreti (e c’è anche Deadpool)

Games & Tech9 mesi fa

Il nuovo gioco di Holly & Benji su PS4 e Switch: ecco i personaggi presenti

Tech9 mesi fa

Galaxy Z Flip, il vetro pieghevole di Samsung si graffia come la plastica?

Fandom9 mesi fa

Robert Downey Jr. in Ritorno al Futuro, il deepfake è indistinguibile dalla realtà

Games & Tech9 mesi fa

Final Fantasy VII Remake, il filmato introduttivo completo

Realtà Virtuale e Aumentata10 mesi fa

Corea, madre ritrova nella realtà virtuale la figlia morta a 7 anni. Il video

News10 mesi fa

Altro che S20, Galaxy Z Flip è la novità pieghevole che farà la differenza per Samsung

Games & Tech10 mesi fa

Il nuovo record del mondo su Zelda Breath of the Wild ha a che fare con i cani

Games & Tech10 mesi fa

Outriders, Square Enix annuncia il suo primo gioco per PS5 e Xbox Series X

Games & Tech10 mesi fa

Il gioco cult Space Channel 5 sta tornando, ed è in realtà virtuale

Video10 mesi fa

Coronavirus: YouTuber arrestato dopo aver finto di essere infetto su un volo di linea

eSports10 mesi fa

EVO 2020, annunciati i giochi del torneo eSports di picchiaduro

Games & Tech10 mesi fa

The Last of Us Part 2, ecco come sarebbe sulla prima PlayStation

Persone10 mesi fa

YouTuber organizza una finta cerimonia di premiazione per una famosa attivista di estrema destra

Trend