Contattaci

Scienza

Questo buco nero è troppo grande per esistere davvero (e invece…)

Si trova a 15mila anni luce da noi e ha una massa mostruosa, per essere un buco nero stellare: circa 70 volte quella del Sole – vale a dire, quattro o cinque volte quella che era ritenuta la massa limite per un buco nero di questo tipo.

«Non so se sia il più grande mai trovato, ma la cosa straordinaria è che, stando alle teorie attuali dell’evoluzione stellare, buchi neri stellari così massicci non dovrebbero nemmeno esistere, perlomeno non nella nostra galassia», dice Mario Lattanzi (Istituto Nazionale di Astrofisica) da Shanghai, dove si trova in questi giorni per lavorare insieme ad alcuni dei colleghi con i quali ha firmato l’articolo appena pubblicato su Nature. «In realtà, indizi della loro esistenza ce ne sono, ma arrivano da “osservazioni” di tipo del tutto diverso e indipendente: i segnali registrati dagli interferometri per onde gravitazionali Ligo e Virgo, attribuiti alla collisione fra buchi neri molto più massicci dei tipici buchi neri stellari».

«Il mostro che abbiamo appena scoperto si trova ad appena 15mila anni luce da noi»

«Il mostro che abbiamo appena scoperto», aggiunge il professor Liu del National Astronomical Observatory of China of the Chinese Academy of Sciences, «si trova ad appena 15mila anni luce da noi. Lo abbiamo chiamato LB-1, dal nome del nostro team. Ora la palla passa di nuovo ai teorici, ai quali toccherà spiegare come possa essere avvenuta la sua formazione in un ambiente con metallicità analoga a quella del Sole».

Ma la massa monstre non è l’unico tratto insolito di questo buco nero. Del tutto fuori scala è anche l’ampiezza dell’orbita che percorre. LB-1 si trova infatti in un sistema binario, e la compagna che gli danza attorno – una stella di classe B – impiega ben 79 giorni per compiere un giro completo. Altrettanto anomalo è il suo “silenzio”: a differenza di pressoché tutti i buchi neri stellari fino a oggi identificati, LB-1 non emette raggi X, e questo lo rende anche assai difficile da individuare.

LB-1 si trova in un sistema binario, e la compagna che gli danza attorno – una stella di classe B – impiega ben 79 giorni per compiere un giro completo

«Fino a pochi anni fa, i buchi neri di origine stellare potevano essere scoperti solo quando divoravano gas da una stella compagna», spiega infatti Liu. «Questo processo produce potenti emissioni di raggi X che, rilevate dai telescopi, mostrano la presenza dell’oggetto collassato. Tuttavia, la stragrande maggioranza dei buchi neri presenti nella nostra galassia di solito non è impegnata in banchetti cosmici, e resta dunque per la maggior parte del tempo nell’oscurità completa. Ecco perché sono solo circa due dozzine su 100 milioni i buchi neri galattici a oggi identificati con certezza e misurati».

Come hanno dunque fatto Liu e colleghi per individuare LB-1? Hanno utilizzato una tecnica completamente diversa, basata non su un telescopio per raggi X bensì su un telescopio ottico da 4 metri, LAMOST, con il quale dalla Cina nord-orientale sono andati alla ricerca di stelle che orbitano attorno a un oggetto invisibile.

«Lo studio è sostanzialmente spettroscopico e reso possibile dallo spettrografo multifibre – ne ha a disposizione ben quattromila! – a bassa risoluzione di LAMOST», spiega Lattanzi, «che si trova su una montagna di circa di 1000 metri in località Xinglong, a nordest di Pechino, ed è raggiungibile in due ore di auto. Per oltre due anni LAMOST ha tenuto d’occhio circa tremila stelle brillanti, compiendo in media circa 30 misure di “velocità radiale” per ciascuna».

La misura delle variazioni della velocità radiale consente di individuare le stelle che si comportano come se fossero in un sistema binario, e se una di queste non ha una compagna visibile ecco che scatta l’allarme: potrebbe esserci un buco nero. È ciò che è accaduto osservando una brillante stella di classe spettrale B (di circa 12ma magnitudine) con una massa pari a 8 volte la massa solare. Analizzando il suo moto orbitale, è emerso che stava ruotando in circa 79 giorni attorno a un oggetto invisibile di 70 masse solari: il buco nero LB-1, appunto.

La misura delle variazioni della velocità radiale consente di individuare le stelle che si comportano come se fossero in un sistema binario, e se una di queste non ha una compagna visibile ecco che scatta l’allarme: potrebbe esserci un buco nero

«Abbiamo poi osservato ulteriormente il sistema LB-1 con spettrografi ad altissima risoluzione (e quindi precisione): 21 volte con lo spettrografo OSIRIS al telescopio spagnolo da 10 metri GranTeCan, alle Canarie, e 7 volte con HIRES all’osservatorio del Keck. Questi dati ci hanno permesso di ricostruire un’orbita spettroscopica piuttosto precisa», spiega Lattanzi. «Importante anche il contributo del satellite Gaia dell’Agenzia spaziale europea, i cui dati astrometrici, rilasciati il 25 aprile dello scorso anno, ci hanno permesso di confermare in modo chiaro la natura “non singola” di questa sorgente, avvalorando quindi in modo indipendente la sua appartenenza ad un sistema binario, ovvero di stella compagna del buco nero».

Ma il lavoro non si ferma certo qui. Liu e il suo team – che comprende scienziati provenienti dalla Cina, dall’Australia, dai Paesi Bassi, dalla Polonia, dalla Spagna, dagli Stati Uniti e, appunto, dall’Italia – stanno già conducendo una nuova campagna di osservazione per misurare le proprietà di LB-1 in modo ancora più preciso e scoprire altri sistemi simili. «Vogliamo scoprire numerose dozzine di buchi neri», dice Liu, «per esplorare le popolazioni di questi oggetti in tutta la loro varietà e comprendere meglio le fasi finali della vita delle stelle massicce».

Scienza

Coronavirus, ora la malattia ha un nuovo nome ufficiale

La World Health Organization ha annunciato di avere un nome ufficiale della malattia provocata dal coronavirus, che ha ormai mietuto più di mille vittime sul pianeta. Durante una conferenza stampa tenutasi oggi, il direttore del WHO Tedros Adhanom Ghebreyesus ha parlato per la prima volta di COVID-19 per riferirsi alla patologia generata dal virus. COVID sta per “coronavirus disease”, mentre il 19 si riferisce all’anno scorso, quando a dicembre è stato riportato il primo caso a Wuhan.

“Dovevamo trovare un nome che non si riferisse a una particolare regione geografica, a individui o gruppi di persone, e che fosse anche facilmente pronunciabile”, ha detto Tedros durante la conferenza stampa. “Avere un nome ufficiale è importante per evitare l’uso di altri nomi che promuovano la stigmatizzazione o l’inaccuratezza”. Il problema della xenofobia e dello stigma su un particolare gruppo etnico è stato ed è uno dei problemi sociali più spiccati da quando l’epidemia di coronavirus ha iniziato a impensierire tutti i popoli della Terra.

Continua

Scienza

Emergenza coronavirus: Facebook, LG e Razer mettono un freno ai viaggi in Cina

Secondo quanto riportato da Bloomberg il colosso Facebook ha introdotto una regola interna per i suoi interni che limita al massimo i viaggi in Cina, così come Razer e LG. Quest’ultima ha stabilito invece il divieto totale per i dipendenti di recarsi nella regione interessata dall’epidemia di coronavirus, che sta allarmando anche l’Occidente. Facebook non può essere utilizzato in Cina, ma l’azienda ha comunque uffici e produce lì l’hardware per il suo sistema VR Oculus.

Continua
Games & Tech4 settimane fa

Among Us: 86 milioni di download

Accessori4 settimane fa

BioVYZR, arriveremo a tanto?

Games & Tech9 mesi fa

Death Stranding arriva su PC a giugno e incontra Half-Life

Games & Tech9 mesi fa

Mass Effect torna su Minecraft con un nuovo Pack

Games & Tech9 mesi fa

Fuser, dagli autori di Rock Band un nuovo gioco per diventare DJ

Games & Tech9 mesi fa

Resident Evil 3 Remake, arriva la demo e nuovi filmati di gioco

Fandom9 mesi fa

The Walking Dead, nuovo trailer per lo spin-off World Beyond

Games & Tech9 mesi fa

Fortnite 2, il secondo capitolo tutto a tema agenti segreti (e c’è anche Deadpool)

News9 mesi fa

Facebook non ha pagato 9 miliardi di tasse, andrà a processo

Games & Tech9 mesi fa

Ricordate i giochi portatili Tiger degli anni ‘90? Stanno tornando

Games & Tech9 mesi fa

Il nuovo gioco di Holly & Benji su PS4 e Switch: ecco i personaggi presenti

Games & Tech9 mesi fa

Nuovo colore in arrivo per Switch Lite, ma (per ora) non in Europa

Fandom9 mesi fa

Sonic The Hedgehog: il più grande debutto di sempre per un film tratto da un gioco

Games & Tech9 mesi fa

Rainbow Six Siege disponibile per PS5 e Xbox Series X al lancio, con cross-play

Tech9 mesi fa

Galaxy Z Flip, il vetro pieghevole di Samsung si graffia come la plastica?

Fandom9 mesi fa

Robert Downey Jr. in Ritorno al Futuro, il deepfake è indistinguibile dalla realtà

Games & Tech9 mesi fa

PlayStation 5, Sony è in difficoltà e il prezzo potrebbe essere più alto del previsto

Games & Tech9 mesi fa

Final Fantasy VII Remake, il filmato introduttivo completo

Realtà Virtuale e Aumentata10 mesi fa

Corea, madre ritrova nella realtà virtuale la figlia morta a 7 anni. Il video

Games & Tech10 mesi fa

Come scaricare (gratis) il nuovo tema dinamico per PS4 di The Last Us 2

Games & Tech4 settimane fa

Among Us: 86 milioni di download

Games & Tech9 mesi fa

Death Stranding arriva su PC a giugno e incontra Half-Life

Games & Tech9 mesi fa

Mass Effect torna su Minecraft con un nuovo Pack

Games & Tech9 mesi fa

Fuser, dagli autori di Rock Band un nuovo gioco per diventare DJ

Games & Tech9 mesi fa

Resident Evil 3 Remake, arriva la demo e nuovi filmati di gioco

Fandom9 mesi fa

The Walking Dead, nuovo trailer per lo spin-off World Beyond

Games & Tech9 mesi fa

Fortnite 2, il secondo capitolo tutto a tema agenti segreti (e c’è anche Deadpool)

Games & Tech9 mesi fa

Il nuovo gioco di Holly & Benji su PS4 e Switch: ecco i personaggi presenti

Tech9 mesi fa

Galaxy Z Flip, il vetro pieghevole di Samsung si graffia come la plastica?

Fandom9 mesi fa

Robert Downey Jr. in Ritorno al Futuro, il deepfake è indistinguibile dalla realtà

Games & Tech9 mesi fa

Final Fantasy VII Remake, il filmato introduttivo completo

Realtà Virtuale e Aumentata10 mesi fa

Corea, madre ritrova nella realtà virtuale la figlia morta a 7 anni. Il video

News10 mesi fa

Altro che S20, Galaxy Z Flip è la novità pieghevole che farà la differenza per Samsung

Games & Tech10 mesi fa

Il nuovo record del mondo su Zelda Breath of the Wild ha a che fare con i cani

Games & Tech10 mesi fa

Outriders, Square Enix annuncia il suo primo gioco per PS5 e Xbox Series X

Games & Tech10 mesi fa

Il gioco cult Space Channel 5 sta tornando, ed è in realtà virtuale

Video10 mesi fa

Coronavirus: YouTuber arrestato dopo aver finto di essere infetto su un volo di linea

eSports10 mesi fa

EVO 2020, annunciati i giochi del torneo eSports di picchiaduro

Games & Tech10 mesi fa

The Last of Us Part 2, ecco come sarebbe sulla prima PlayStation

Persone10 mesi fa

YouTuber organizza una finta cerimonia di premiazione per una famosa attivista di estrema destra

Trend